• White Living Room

    Sicily Coast's Fish

    La piccola pesca ecosotenibile di Sicilia .

  • Villa

    Sicily Coast's Fish

    La piccola pesca ecosotenibile di Sicilia .

  • Building

    Sicily Coast's Fish

    La piccola pesca ecosotenibile di Sicilia

  • Brown Living Room

    Sicily Coast's Fish

    La piccola pesca ecosotenibile di Sicilia .

  • Brown Dining Room

    Sicily Coast's Fish

    La piccola pesca ecosotenibile di Sicilia

Sicily Coast's Fish - Valorizzazione della filiera corta del pescato con tecniche sostenibili

La sovrappesca (overfishing), ovvero il depauperamento delle risorse ittiche causato da un'incontrollata e non razionale attività di pesca, ha dato un grosso contributo al declino di molti stock ittici. Un altro fattore che influisce negativamente sugli habitat marini è la mancata selettività di tecniche e attrezzature da pesca adeguate agli stock ittici.
Invece il prelievo equilibrato per la pesca, inteso come mirato a tutte le componenti commestibili dell’ambiente marino, in modo proporzionale alla loro produttività, avendo come target una maggiore diversità di specie e di taglie, migliora la sicurezza alimentare preservando il potenziale delle risorse marine, minimizzando allo stesso tempo gli effetti negativi della pesca sull’ambiente.
In questo scenario, la cosiddetta piccola pesca costiera rappresenta un valido esempio di tradizione di prelievo di risorse ittiche eseguito in armonia con l’ambiente. La piccola pesca è per definizione quella effettuata dalle imbarcazioni al di sotto dei 12 metri di lunghezza. Le dimensioni del natante permettono di essere operativi con costi di investimento e di esercizio contenuti. Inoltre, l’impossibilità di spingersi oltre le 20 miglia dalla costa fa sì che le capacità di pesca, di lavorazione, conservazione e stivaggio del prodotto non siano neanche lontanamente paragonabili a quelle dei grandi motopescherecci. Sono infatti considerate comunemente imbarcazioni per la piccola pesca quelle con propulsione a remi o con motori fuoribordo o entrobordo di limitata potenza. Gli spazi limitati solitamente non permettono di avere una cella frigorifera, per cui il tempo di permanenza del pescato a bordo deve essere limitato a qualche ora, e comunque inferiore alle 24 ore.
Gli attrezzi da pesca utilizzati sono in genere fissi e ad alta selettività per specie e per taglia: sono soprattutto usati reti da posta, nasse e palangari.
Del resto, più di altri settori la piccola pesca si basa su un rapporto imprescindibile fra il pescatore e il mare, risultato di tradizioni tramandate e radicate nel corso dei secoli, fatto di profonda conoscenza e rispetto, elementi fondamentali per uno continuo sviluppo armonico e sostenibile di questa attività di prelievo.
In questo scenario gli attrezzi di norma utilizzati dalla piccola pesca si distinguono per un’elevata selettività. Essi sono:
1) reti da posta, 2) reti a circuizione,
3) sciabiche, 4) nasse e 5) palangari.

Workshop Valorizzazione del pescato di Sicilia attraverso la certificazione della filera corta

venerdi' 18 dicembre 2015. ore 9:00 aula B dell'Università degli studi di Messina - Polo dell'annunziata


Scarica il programma
  -  Visualizza le foto dell' evento

Scarica il programma

Progetto FEP Sicilia 2007-2013 Misura 3.4

Pescato delle coste siciliane

    Scarica la guida tascabile per conoscere le informazioni sulle nuove etichette UE del pesce

    guida

    Ulteriori informazioni

    guida